Il caso è morto?

Che cos'è la vita? basta guardarsi intorno...

Cielo stellato e poi la vita...DNA ...

Tutto questo da dove arriva? Chi ne è l'artefice?

1a IPOTESI: il Nulla e il Caso (che grande "coppia" !)

         
 
Dal nulla e
con la collaborazione del caso?

Già, come punto di partenza, non c'è male.
Si parte dal nulla!
In matematica, 0 + 0 dà sempre 0. Come è possibile?
D'altronde, se parto da una qualche particella dotata di un programma enorme con l'informazione di come far evolvere il mondo... ci risiamo: chi l'ha inventata?
Il caso ed il nulla

Dal nulla e per caso...

Per caso (uno su miliardi di miliardi di miliardi di miliardi...), Protone incontra Neutrone; si lamentano del gran caldo (100 milioni di gradi quando va bene!) e decidono di mettersi insieme ad Elettrone per non sentirsi troppo soli: così fan tutti e lo spazio non manca! Detto fatto, alla velocità della luce!
Un bel giorno, per caso, nella nube di gas intergalattico si sono messi tutti d'accordo: tu ti sistemi lì, l'altra un po' più in là, la Terra alla giusta distanza dal Sole e così via.
Poi, di nuovo per caso, qualche molecola più intraprendente si mette d'accordo con altre molecole e nasce Cellula.
Cellula, un bel giorno, per caso, incontra un Programmatore che gli regala un programma e le dice: "Coraggio, evolvi! e in fretta! basta un po' di pane, un po' di amore e tanta tanta fantasia"
Poi, per caso, è "amore a prima vista" e nasce Cuore.
Per errore, un giorno per caso, Cuore si imbatte in Polmone che nel frattempo ha incontrato Cervello, che ha discusso con Fegato,... e si mettono tutti d'accordo: perché non mettersi tutti insieme? Congratulazioni e figli maschi!
Ed in effetti, per caso e grazie ai tanti figli maschi e femmine, di generazione in generazione, si impara (o no, si nasce già "imparati"!) a salire sugli alberi (tante cellule "verdi" che nel frattempo si erano messe d'accordo per fare gli alberi!), a parlare, a combattere e anche a morire.
Non era come al giorno d'oggi che tutti litigano! Un tempo, per caso, si andava tutti d'amore e d'accordo (sarà perché si giocava alla roulette e si vinceva sempre?)!

C'è ancora qualcuno che crede alle favole?

Tutto è li per caso? Proviamo a chiedere in giro se può essere così?
 
   

Un pescatore

Io, tutte le mattine, al termine della pesca ho lasciato sulla spiaggia una bella orata, mi aspettavo che prima o poi una di loro (con la lotta per la sopravvivenza) imparasse a respirare e, magari con il tempo, con un fulmine o qualche mutazione genetica si trasformasse in un bambino ma... non è mai accaduto nulla del genere...
 

Un bambino alla mamma

"Mamma, mi racconti come sono nato?"
La mamma: "è stato semplice: ho fatto un viaggio tra le stelle, ho costruito un paio di polmoni perché potessi respirare, un cervello per pensare, parlare,... 2 gambe e 2 braccia me le ha prestate uno scimpanzé ed ecco fatto: in fondo, si tratta solo di qualche milione di cellule che vivono e si rinnovano..."
Il bambino: "mamma, sei hai fatto tutto questo da sola in pochi mesi, sei proprio brava, chi ti ha inventato?...!!!"

Un appassionato di volo

Il mio sogno è sempre stato quello di volare ed avendo saputo dal mio amico Darwin che con l'evoluzione sarebbe stato possibile anche questo, sono andato ad abitare sulla vetta di una montagna ed è lì che ha vissuto tutta la mia discendenza dal 1859 (figli, nipoti,...): da lì chiunque voglia muoversi, deve "volare"! Pensavo che per adattamento della specie prima o poi qualche uomo sarebbe riuscito a volare: sono passate alcune generazioni ma non sono ancora spuntate le ali a nessuno! Pazientate e vedrete!?
 

Un giocatore rimasto senza soldi

Io ho sempre sentito dire che" la fortuna è cieca" ma adesso mi venite a dire che "il caso è fortunato!"?
In effetti se provo ad estrarre un numero in un sacchetto contenente 100 numeri ho una certa probabilità di trovare il "mio" numero, ma per trovarlo devo provare tante volte, prima o poi...
Se il caso ha voluto che si creasse una certa combinazione di geni (e non un'altra!) che ha "creato" l'uomo dove sono i risultati degli altri tentativi andati male (dovrei vedere in giro uomini con le ali, altri con la coda,...?) in altri mondi? Chi ha consentito che si sviluppassero solo certe combinazioni e non altre? Era un caso "non troppo cieco"?
C'è un programma inscritto nella materia che la fa evolvere in una certa direzione e non un'altra? E' vero che la differenza genetica tra una scimmia e un uomo è minima ma quel minimo di differenza da dove arriva? oppure, vi sembra che un uomo che va sulla luna o una scimmia che sale su un albero siano simili?
In effetti, c'era la stessa probabilità che uscisse un "5" o un "99", peccato che, in questo modo, io abbia perso tutto quello che avevo!

Un ciclista

Ho provato ad ammucchiare a terra alcuni pezzi di ferro. Ho aspettato 20 anni ma non è successo quel che mi aspettavo. I pezzi di ferro non si sono uniti, non ne è venuta fuori una bella bicicletta; in compenso, i pezzi di ferro sono adesso pieni di ruggine e fori.
Eppure non ci voleva poi molto per fare una bicicletta: qualche saldatura, ...
Quando potrò veder nascere la mia bicicletta? fra 100 milioni di anni ?
perché, vedendo una bicicletta, un computer o uno spillo nessuno pensa che sia nato per caso e dal nulla? Eppure qualcuno pensa ancora che la terra, il sole posto ad una certa distanza (quella giusta per non finire bruciacchiati o congelati) con la sua luce e calore, come pure una miriade di forme viventi fino ad arrivare all'uomo siano frutto del caso?!
 

Qualcuno crede ancora alle favole?
dove_nasce

Non è che si è eliminata l'idea del "Creatore del mondo" solo perché non si è in grado di vederlo?!

non che ci fa paura solo pronunciare la parola "Dio"?

C'è un progetto, una intelligenza, una Sapienza
dietro a quel che vediamo...

Il caso è morto... ma qualcuno non se ne è accorto?

Sopravvive l'evoluzione...! Quando parliamo di evoluzione intendiamo dire che l'uomo è una forma evoluta di scimmia, che la scimmia è una forma evoluta di... ? E' certamente plausibile che le forme più evolute siano arrivate dopo quelle più semplici ma questo non esclude che Qualcuno abbia immesso l'informazione necessaria perché potesse iniziare e proseguire l'evoluzione...
O vogliamo tirare fuori di nuovo il caso? Ci risiamo... ma allora ammettiamo che è il nostro dio questo "caso" che ha fatto tutto il mondo!
Anche i computer che stiamo usando in questo momento sono un'evoluzione della macchina di Von Neumann, ma sono sul nostro tavolo "per caso"?
Anche l'uomo ha saputo andare nello spazio quando, ad inizio del secolo scorso, era già tanto andare in bicicletta (e questa sì che è evoluzione "culturale"!). Ma è per caso? E chi ci ha fatto dono della ragione, mettendoci a disposizione un adeguato strumento quale il nostro cervello?
La parola stessa "evoluzione" sembra indicare un movimento prefissato, con un fine ben definito. Qual questo fine? L'uomo stesso? e questo per caso?